Piattaforma per nascondere denaro allo Stato individuata e bloccata: batosta per tanti furbetti

Nascondevano soldi allo Stato, ora la piattaforma è stata chiusa: come agivano e quali sono le conseguenze. 

La piattaforma è stata bloccata e ora per i co-fondatori si profilano accuse e guai ben precisi. Gli investigatori hanno accertato l’esistenza di un luogo non fisico nel quale si sarebbe riciclato del denaro. Ancora da chiarire l’origine dei proventi, ora però l’indagine è giunta a una svolta.

Riciclaggio di denaro piattaforma
Riciclaggio di denaro, la piattaforma bloccata: arrestati i due co-fondatori – Giustiziabrescia.it

Le accuse di riciclaggio di denaro sono rivolte ai fondatori che avrebbero dato vita a un marchingegno ben congegnato per ottenere importanti profitti. Mai come ora le indagini hanno appurato quanto compiuto dai due co-fondatori arrestati di recente.

Nascondevano denaro allo Stato: di quale piattaforma si tratta

Il Dipartimento di Giustizia degli USA e altre agenzie che si occupano di sicurezza hanno arrestato i co-fondatori di Samourai Wallet. Si tratta dell’amministratore delegato Keonne Rodriguez e di William Hill, chief technology officer. Per entrambi le accuse sono di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro: rischiano 20 anni di carcere.

Piattaforma denaro Stato
Le criptovalute e le novità annunciate dalle forze di polizia, come avveniva il riciclaggio di denaro – Giustiziabrescia.it

Ma in questo caso spunta l’altra accusa di associazione a delinquere finalizzata alla gestione di un’attività di trasmissione di denaro senza licenza; la pena massima prevista è di 5 anni. Tutto è accaduto il 24 aprile 2024 in Pennsylvania con l’arresto di Rodriguez, Hill è stato invece bloccato e arrestato in Portogallo. Le indagini hanno permesso di sequestrare in Islanda i server e il dominio dell’azienda.

Bloccato invece il download dell’app da Google Play: si parla di un’applicazione scaricata oltre 100mila volte. Ma cosa faceva Samourai Wallet? In realtà si trattava di un servizio di criptovalute, in grado di creare nuove transazioni, alcune necessarie per confondere gli utenti. Da questo giro ne sarebbe derivato un guadagno pari a 4,5 milioni di dollari.

Non si tratta però della prima operazione avvenuta negli Stati Uniti contro il fenomeno dei crypto mixer. A maggio 2022, infatti, il Dipartimento del Tesoro aveva sanzionato Blender.io che aveva hackerato Axie Infinity. Cinque mesi dopo il personale di pubblica sicurezza ha vietato l’utilizzo del servizio di Tornado Cash ai residenti negli USA, ad agosto 2023 l’arresto dei tre co-fondatori.

La questione non è finita qui però perché lo scorso ottobre, infatti, il Financial Crimes Enforcement Network del Ministero del Tesoro ha invece formulato una nuova proposta. Si tratta di considerare i cripto mixer come un grave problema “primario” per l’attività di riciclaggio di denaro. E proprio Samourai Wallet avrebbe gestito qualcosa come 2 miliardi di dollari, con tanto di transazioni illegali, facilitando il riciclaggio di denaro per una somma pari a 100 milioni di dollari.

Gestione cookie