Ancora una speranza per Piera Maggio e Denise Pipitone: la segnalazione che riaccende tutto

A distanza di anni, potrebbe essere arrivata una nuova segnalazione che riaccenderebbe le speranze di scoprire qualcosa in più sulla sparizione di Denise Pipitone.

Uno dei più importanti casi di cronaca italiani, continua a destare interesse e preoccupazione anche dopo anni e anni da quando i fatti si sono svolti. La sparizione di Denise Pipitone, la bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel lontano 2004, ha rappresentato uno dei casi irrisolti più angoscianti della storia moderna italiana, per cui chiunque si è mobilitato, cercando di riportare ogni notizia che sembrasse anche solo lontanamente rilevante.

La nuova segnalazione foto ANSA giustiziabrescia.it
La nuova segnalazione foto ANSA giustiziabrescia.it

Se ancora oggi Denise Pipitone è un nome che risulta estremamente attuale nel panorama delle cronaca italiana, nonostante i 20 anni trascorsi, il merito è sicuramente della madre della piccola, Piera Maggio, che in questi due decenni non ha mai smesso nemmeno per un attimo di impegnarsi nella ricerca spasmodica della sua bambina, attraversando varie fasi molto dure, tra cui tutte le varie segnalazioni che ogni volta finivano col riaccendere, in vano, le speranze. Potrebbe andare diversamente adesso?

La nuova segnalazione

L’istinto materno è in grado di donare una forza d’animo sconfinata e questo lo sa bene Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, che alla soglia dei 20 anni dal giorno della scomparsa della figlia in quel di Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, non ha mai perso le speranze, cercando di attaccarsi a qualunque minimo segno che potesse, in qualche modo, ridarle sua figlia.

Parla Piera Maggio foto ANSA giustiziabrescia.it
Parla Piera Maggio foto ANSA giustiziabrescia.it

Durante una nuova intervista durante la giornata della festa della mamma, al programma Domenica In, Piera Maggio, ha raccontato senza remore di aver ricevuto una nuova segnalazione, l’ennesima, che ancora una volta ha riacceso le speranze della famiglia e di chiunque abbia ormai preso a cuore la causa. Ha dunque spiegato di preciso in cosa consisterebbe questa segnalazione.

Si tratterebbe di una foto ricevuta, che ritrarrebbe una ragazza estremamente somigliante a Denise, considerando il normale processo di invecchiamento che oggi vorrebbe la bambina avere 24 anni. Piera Maggio ha dichiarato di voler sapere di chi si tratti e di star lavorando per individuare l’anno in cui la foto è stata scattata, il luogo e l’identità delle persone vicine a lei in foto.

Piera Maggio, di recente, ha ripercorso tutta la sua storia, dalla sparizione di Denise fino a oggi, in un libro intitolato Per Te, Con Tutte le Mie Forze. La speranza di Piera Maggio è che un giorno proprio sua figlia, possa ritrovarsi tra le mani quel libro, che racconta di una delle vicende più agghiaccianti della moderna cronaca italiana che, a distanza di 20 anni, non ha ancora un colpevole.

Impostazioni privacy