Hai già prenotato la vacanza? Tieni gli occhi aperti: questa truffa è davvero tremenda

Di questi tempi è protagonista assoluta del web la truffa delle vacanze a discapito degli utenti, ma in cosa consiste? Fa attenzione.

Niente di più sgradevole e sconcertante. Il mondo del raggiro per quel che riguarda il web ha fatto negli ultimi tempi, purtroppo, dei veri e propri passi da gigante. Davvero inimmaginabile soltanto qualche anno fa, oggi tutto appare come assolutamente “normale” se riferito ai nostri tempi. Nella maggior parte dei casi poi, lo stesso utente è del tutto inconsapevole di quanto stia per capitargli. Proprio questo, rappresenta, in un certo senso, la forza stessa della dinamica, ovvero la sua incredibile particolarità.

Truffa vacanza
Massima attenzione se hai già prenotato le vacanze – Giustiziabrescia.it

Tuttavia, c’è di buono che, a differenza di qualche anno fa, oggi i tentativi di raggiro sono facilmente identificabili. Il tutto si rende accessibile, almeno in quanto a informazioni, attraverso le esperienze degli utenti già raggirati. False comunicazioni attraverso mail, sms o messaggi social che possono arrivare a compromettere l’immediato futuro della stessa vittima. Di questi tempi poi, con le vacanze estive ormai a un passo, una delle truffe che sta letteralmente terrorizzando gli utenti è quella della falsa disdetta delle propria prenotazione. Ma scopriamo insieme nel dettaglio di cosa si tratta.

Se ha già prenotato la vacanza, occhio: il raggiro che sta seminando panico tra gli utenti

Tutto ha inizio, cosi come descritto da numerose vittime, con una semplice comunicazione apparentemente arrivata dal portale di prenotazioni turistiche Booking, vittima inconsapevole dello stesso raggiro e chiaramente colpito nell’immagine. Il messaggio in questione fa riferimento alla prenotazione realmente effettuata dall’utente, aggiungendo, però, che la stessa dovrà essere modificata effettuando una nuova operazione di conferma dati che chiaramente riguarderà anche la modalità di pagamento prescelta.

Raggiro vacanza utenti
Occhio alle comunicazioni che arrivano da Booking – Giustiziabrescia.it

La richiesta di effettuare nuovamente specifiche operazioni serve a mettere le mani su quelle che sono le informazioni bancarie dello stesso utente, che andrà a comunicare, di fatto, per la prima volta le proprie informazioni personali al sistema innescato attraverso il classico link che fa da gancio in questo specifico ambito di natura truffaldino. Le vittime, cosi come immaginabile, sono migliaia e migliaia.

La stessa piattaforma Booking ha diffuso una serie di consigli per gli utenti per evitare ogni spiacevole situazione. Giusto per rendere l’idea, leggere attentamente la comunicazione ricevuta per rendersi conto di eventuali e probabili errori di battitura o di forma,  è uno dei consigli forniti da Booking agli stessi utenti. In molti casi, infatti, gli stessi contenuti possono essere considerati alquanto improbabili. Massima allerta, insomma, per non rischiare spiacevoli sorprese proprio a ridosso delle vacanze.

Impostazioni privacy