Se avete un contratto di affitto, questa percentuale vi spetta ogni anno ma solo se la richiedete

Un’accortezza sull’affitto. Qualcosa a cui dovreste pensare, ma spesso dimenticate trascurando un diritto che vi spetta.

La situazione economica italiana sta diventando sempre più difficile e sono tantissime le famiglie che faticano ad arrivare a fine mese. I prezzi delle case sono alle stelle e per questo motivo sempre più persone decidono d’intraprendere la strada dell’affitto.

se sei in affitto ti spettano dei soldi
Se sei in affitto puoi avere dei soldi indietro/Giustiziabrescia.it

 

Il privilegio della Proprietà e la scelta dell’affitto. Avere una casa di proprietà è indubbiamente un privilegio. Molte persone, non volendo o non potendo spendere cifre astronomiche, preferiscono optare per un regime di affitto. Questa scelta comporta una serie di obblighi e procedure, tra cui il versamento di una caparra iniziale al proprietario dell’immobile.

La caparra Iniziale: una sicurezza per il Proprietario. Quando si decide d’iniziare una nuova avventura in una nuova abitazione bisognerà versare al proprietario della casa una caparra. Questo denaro servirà per garantire il pagamento delle mensilità d’affitto qualora l’inquilino decidesse improvvisamente d’andarsene via dall’appartamento o dalla villetta presa in locazione. La legge prevede che questa somma possa essere pari ad un massimo tre mensilità ed è prevista anche l’esistenza della “cauzione solidale”, grazie alla quale i genitori possono garantire i figli minorenni o studenti fuori sede.

soldi indietro se sei in affitto
Ecco come puoi riavere indietro una parte dei tuoi soldi se vivi in affitto/Giustiziabrescia.it

 

Restituzione della Caparra e danni all’abitazione. Il contratto dovrò essere registrato entro i primi trenta giorni presso l’Agenzia delle Entrate e se ci dovessero essere dei danneggiamenti all’interno dell’abitazione questi potranno essere risarciti con quella parte della cauzione non superiore all’una mensilità. Se invece il contratto dovesse scadere senza rinnovo oppure con rinnovo tacito (quello cioè che viene prorogato automaticamente) allora il proprietario avrò tempo fino a sessanta giorni per restituire la cauzione interamente o trattenendo solo quella parte relativa ai danneggiamenti subiti dall’appartamento.

Gli Interessi sulla Caparra: un aspetto spesso ignorato. Ma c’è da dire anche altro! Infatti pochissimi sanno che gli interessi sulla cauzione vengono calcolati annualmente ed erano pari al cinque percento nel corso del 2023 ma sono stati dimezzati nel corso del 2024 passando quindi al 2,5% annuo su base trimestrale. Il calcolo degli interessi va fatto annualmente ed è composto trimestralmente secondo quanto stabilito dalla Banca d’Italia (articolo diciotto comma uno punto uno lettera bis del decreto legislativo numero diciassette). Gli interessati potranno fare richiesta tramite Pec oppure tramite raccomandata A/R allegando copia fronte retro del documento d’identità e codice fiscale oltre ovviamente agli estremi bancari necessari per ricevere gli importi dovuti.

In conclusione, mentre la strada dell’affitto può sembrare meno onerosa rispetto all’acquisto di un immobile, comporta comunque delle responsabilità finanziarie importanti sia in termini di caparra iniziale sia riguardo agli interessi che questa può generare nel tempo.

Impostazioni privacy