Quest’anno cambia mare: per Lonely Planet sono solo queste le spiagge più belle del mondo, un vero sogno

Ecco le spiagge più belle al mondo secondo la classifica di Lonely Planet: mari incantevoli conosciuti e meno conosciuti.

C’è chi in vacanza non riesce a rinunciare alle abitudini di tutta una vita e segue l’adagio della celebre canzone “Per quest’anno, non cambiare, stessa spiaggia, stesso mare“. Ma c’è invece chi va alla ricerca sempre di posti e di emozioni nuove e in questo periodo è in caccia di occasioni di viaggio, cercando di risparmiare il più possibile su voli aerei e alloggi.

Quali sono le spiagge più belle del mondo per Lonely Planet
Spiagge meravigliose e dove trovarle, la classifica di Lonely Planet – (Foto Canva) – Giustiziabrescia.it

L’Italia offre luoghi stupendi, specialmente località di mare, per molti però la tentazione è quella di partire per l’estero, per mari esotici e spiagge stupende in ogni angolo del globo. Alcune di queste sono universalmente conosciute, altre un po’ meno. Aiuta a fare chiarezza in tal senso la classifica di Lonely Planet, una garanzia in merito. La celebre casa editrice australiana, che distribuisce guide turistiche dettagliate in tutto il mondo, ha stilato un ranking delle migliori 100 spiagge al mondo. Ecco quali sono le principali.

Lonely Planet, la spiaggia più bella del mondo è in Thailandia: nella top 100 anche tre spiagge italiane

Potrebbe non essere una sorpresa, per gli appassionati di viaggi, scoprire quale sia stata piazzata in prima posizione. Parliamo della Maya Bay in Thailandia, sull’isola di Phi Phi. Si tratta di un vero e proprio angolo di paradiso, un’oasi naturale in cui perdersi alla scoperta della natura più selvaggia.

Thailandia spiaggia più bella
Maya Bay in Thailandia è la spiaggia più bella del mondo – (Foto Canva) – Giustiziabrescia.it

Al secondo posto, invece, troviamo una spiaggia sempre molto affollata e altrettanto conosciuta e iconica. Ovviamente è quella di Ipanema, in Brasile, dove chiunque almeno una volta ha sognato di distendersi. Seguono, nelle prime posizioni in classifica, l’isola di Mnemba, a Zanzibar, in Tanzania, con un’acqua talmente cristallina da non sembrare vera; la cala rocciosa di Sarakiniko sull’isola di Milos, in Grecia; la Chesterman Beach, in Canada; Cabo San Juan del Guia, in Colombia; Playa Balandra, in Messico; l’Anse Source d’Argent, alle Seychelles, e Punta Paloma, a Tarifa, in Spagna, in prossimità dello stretto di Gibilterra.

In questa speciale classifica però, tra le prime 100 c’è spazio anche per tre spiagge molto caratteristiche della nostra penisola. Si tratta della Baia di Ieranto, in Campania; di Cala Goloritze, in Sardegna e di Cala Capreria, in Sicilia, nella Riserva Naturale dello Zingaro.

Impostazioni privacy