Non hai prenotato la vacanza e sei in ansia? La soluzione potrebbe essere questa

Se non hai prenotato la vacanza e sei in ansia, forse non lo sai ma potrebbe esserci un motivo chiarissimo: spunta anche la soluzione. 

L’estate si avvicina e secondo gli esperti meteorologi quest’anno cade di 20 giugno, anticipando di un giorno quella che è la consueta data. C’è chi ha già prenotato le vacanze e chi invece proprio si sente bloccato e non riesce a scegliere la meta estiva più adatta. Una situazione naturale e che spesso potrebbe provocarci ansia o ancora angoscia. Eppure in pochi sanno che dietro c’è una risposta scientifica ben chiara e soprattutto esiste anche una soluzione al problema.

Ansia vacanza soluzione
Se non riesci a prenotare le vacanze potrebbe essere colpa di quest’ansia – Giustiziabrescia.it

Seppur la scienza non si è espressa esplicitamente in merito, e allo stesso tempo non c’è nemmeno una parola che si trova nei dizionari almeno per il momento, un’espressione in tal senso c’è e prende il nome di notriphobia e sta diventando sempre più virale sul web.

A differenza di quanto si possa credere però, il latino c’entra ben poco e la sua origine va cercata nell’inglese. Questa indica la paura di non avere un viaggio prenotato, ovvero “no-trip”. A soffrirne, secondo una ricerca recente, sarebbero quattro italiani su dieci. È importante quindi capire di cosa si tratta e soprattutto come combatterla.

Non hai prenotato le vacanze? Potrebbe essere colpa della notriphobia: la soluzione al problema

La notriphobia, o paura di non prenotare le vacanze in tempo, è un sentimento che molti provano quando si avvicina il periodo delle ferie estive. È un’ansia che nasce dalla ricerca di offerte convenienti, dall’attesa di trovare il giusto compagno di viaggio o dalla preoccupazione di non riuscire a pianificare adeguatamente la propria pausa dal lavoro e dalla routine quotidiana.

Cos'è la notriphobia
Come risolvere il problema della notriphobia – Giustiziarescia.it

Questo stato d’animo contrasta con la travitude, un atteggiamento opposto associato agli amanti dei viaggi che abbracciano lo spirito dell’esplorazione e della scoperta continua. Gli individui in questione considerano il viaggio una filosofia di vita, un’opportunità per ampliare i propri orizzonti e connettersi con nuove culture e persone. La travitude si manifesta attraverso una mentalità aperta e una continua ricerca di avventure.

Secondo l’Osservatorio sui trend estivi dei vacanzieri condotto da ‘PiratinViaggio‘, circa quattro italiani su dieci soffrono di notriphobia con la percentuale che si impenna tra i giovani della Generazione Z. Tuttavia molti italiani hanno imparato a gestire questa paura. Infatti sono riusciti a farlo anticipando la prenotazione delle vacanze e risparmiando sui costi accessori come lo shopping e le cene fuori.

La ricerca ha rivelato che il 60% dei partecipanti ha prenotato le vacanze con almeno tre mesi di anticipo, mentre solo il 6% ha aspettato l’ultimo minuto. L’aspetto economico rimane una priorità per la maggior parte dei viaggiatori, con il 60% che prevede di spendere meno di 1.500 euro per le vacanze, inclusi i costi di trasporto, alloggio e spese extra.

Le destinazioni più popolari rimangono quelle marittime, scelte da circa il 90% dei vacanzieri estivi italiani. Adesso quindi se non riesci a prenotare le vacanze non ti resta che apprendere cos’è la notriphobia, un tipo di ansia molto comune, che colpisce quasi la metà degli italiani, ma che comunque si può gestire.

Impostazioni privacy