Bonus tende da sole 2024: i fattori che nessuno considera, cosa sapere per evitare brutte sorprese

Arriva il nuovo bonus tende da sole per quest’anno. Sono diversi i fattori che nessuno considera: cosa sapere per evitare brutte sorprese.

Anche per quest’anno i cittadini potranno sfruttare il bonus tende da sole, anche se in pochi sanno come funziona questo beneficio e quali spese possono essere incluse. Gli italiani potranno accedere a una detrazione al 50% prevista dall’ecobonus nel 2024. Grazie a questa sarà possibile acquistare e installare tende da sole e schermature solari, per una spesa massima di 60mila euro. Lo sconto sulla spesa si può fruire in dieci quote annuali di pari importo a partire dall’anno successivo a quello della spesa.

Bonus tende da sole 2024
Anche quest’anno gli italiani potranno sfruttare il bonus tende da sole – Giustiziabrescia.it

A fare chiarezza per tutti i cittadini ci ha pensato l’ENEA che ha spiegato come funziona l’agevolazione. Partiamo subito dal dire che la Legge di Bilancio del 2022 ha previsto fino a quest’anno l’Ecobonus ordinario relativo a tutti quei lavori di riqualificazione energetica. In questa maniera è stata confermata la detrazione al 50% per le schermature solari. Dal prossimo anno invece questa potrà essere sfruttata solamente per i lavori agevoli con l’ecobonus. Adesso quindi è possibile scoprire come sfruttare e quanto si può risparmiare con il bonus tende da sole per quest’anno.

Bonus tende da sole 2024, cosa cambia: così potrai sfruttare al meglio l’agevolazione

Le schermature solari, come le tende da sole, rappresentano un elemento chiave per migliorare l’efficienza energetica di un’abitazione. Questi sistemi proteggono dall’eccessiva esposizione solare durante l’estate, riducendo così i costi per il raffreddamento e l’illuminazione. Grazie a queste caratteristiche, le spese per l’installazione di tende da sole possono beneficiare di detrazioni fiscali significative.

Bonus tende da sole cosa cambia
Tutte le info sull’ultimo bonus tende da sole – Giustiziabrescia.it

Le tende da sole, infatti, rientrano tra le schermature solari ammesse alle detrazioni fiscali previste dall’ecobonus. Per il 2024 è possibile detrarre il 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di tende da sole, fino a un massimo di 60.000 euro. Questo si traduce in un risparmio di 30.000 euro detraibili dall’Irpef, ripartiti in 10 anni. L’ENEA fornisce le linee guida su quali spese possono essere incluse nelle detrazioni.

Tra queste troviamo la fornitura e posa in opera di tende da sole e altre schermature, ma anche smontaggio e dismissione di vecchi sistemi. Infine, troveremo anche fornitura e installazione, prestazioni professionali e opere accessorie. Per accedere all’ecobonus, le tende da sole devono rispettare alcuni requisiti tecnici come solidità, protezione di superfici vetrate, mobilità e caratteristiche tecniche.

Nel 2024 non è più possibile ottenere lo sconto in fattura o la cessione del credito per l’installazione di schermature solari. Questa misura era stata introdotta dal decreto Rilancio, ma il decreto legge 11 del 2023 ha eliminato queste possibilità per i lavori iniziati dopo il 17 febbraio 2023. Per questo è possibile beneficiare solo della detrazione fiscale per le spese sostenute entro questa data.

Impostazioni privacy